I CONFINI INCERTI DI  ARTE E ABBANDONO

L’arte contemporanea indaga il potenziale estetico e narrativo di nove luoghi abbandonati, per riportarli nell’immaginario collettivo attraverso interventi elaborati da altrettanti artisti in stretta connessione con il contesto.

A CURA DI Spazi Indecisi e Patrizia Giambi.
CONTENUTI SPECIALI Barbara Baroncini, Alice Cesari, Luca Freschi, Elena Hamerski, Matteo Lucca, Maurizio Mercuri, Stefano Ricci, Francesco Selvi (opere),  Sovraesposti (video).

INTRODUZIONE A CURA DI PATRIZIA GIAMBI
Artista e Curatrice

Do.Ve (acronimo di dotted venue, luoghi dai confini incerti) è un itinerario che non racconta un aspetto peculiare della cultura o della storia della Romagna, ma lega arte contemporanea e luoghi in abbandono. È il risultato di un percorso nel quale otto artisti hanno creato opere multimediali in altrettanti spazi dismessi.
Seguendo l’idea che i luoghi fossero i veri protagonisti e non dei semplici contenitori di manufatti, gli autori hanno indagato il loro potenziale estetico e narrativo, riportandoli nell’immaginario collettivo attraverso delicati interventi elaborati in stretta connessione con il contesto. Vecchie ville, silos arrugginiti, cimiteri sperduti, serre incolte sono diventati i punti di una mappa su cui agire, trasformandosi in un campo di ricerca che ha messo in relazione passato, presente e futuro degli edifici stessi.
Prima di intervenire, gli artisti sono stati invitati a fare esperienza con questi luoghi, conquistandoli armati di scale, cesoie e torce, come speleologi ed esploratori; un’azione necessaria per entrare in empatia con i luoghi, cercando tracce del loro destino e pensando a questo incontro come a qualcosa di familiare che, attraverso le opere, potesse generare per tutti noi un sentimento condiviso di appartenenza, oltre le pieghe del tempo.
Un itinerario per guardare al paesaggio di memorie spesso neanche troppo lontane, senza critica né denuncia dell’abbandono, per intravedere la bellezza della rovina attraverso atmosfere e sensazioni.

 

 

 

 

 

ASILO SANTARELLI

Via Caterina Sforza, 45 FORLÌ

CHIESA DEL SANTISSIMO CROCIFISSO

Strada della Collina, 8  MELDOLA

CHIESA DI PETRIGNONE

Via di Petrignone, 7 FORLÌ

CIMITERO DI VALDINOCE

Valdinoce, 3 MELDOLA

DISCOTECA WOODPECKER

Viale Nullo Baldini MILANO MARITTIMA

SERRE

<!--Via delle Vigne, 17--> FORLÌ

SILOS DELLA DISTILLERIA MARTINI

Via C. Accardi MELDOLA

VILLA LIBERTY

 F. Corridoni, 28 FORLÌ

VILLA MUGGIA

Via Belpoggio, 4 IMOLA

Scroll to top